Home Page
 

 

THE QUEEN: UNA REGALE HELEN MIRREN

testo di Massimo Fontana

 

Davide e Lorenzo sono una coppia felice.
Hanno successo nel lavoro, si amano e la loro tavola è sempre circondata dai loro amici più cari.
Come Angelica, psicologa troppo ingenua, e suo marito Antonio, che la tradisce senza sentirsi in colpa. E poi Sergio, che campa di rendita e che una volta faceva coppia con Davide.  E ancora Angelica, appassionata di astrologia e di cocaina e poi Neval, traduttrice turca sposata con Roberto, poliziotto che balbetta solo quando parla con lei.
Tutto sembra scorrere come al solito, le solite cene felici, i soliti progetti per una vacanza tutti insieme.
Poi il dramma, all’improvviso, sconvolge le loro esistenze e li riunisce tutti, non più attorno ad una tavola imbandita, ma attorno ad un letto d’ospedale.
Ferzan Ozpetek torna, con questo film, come già fece ne “Le fate ignoranti” a raccontare la storia di un gruppo di amici e dei rapporti tra l’omosessualità e il mondo cosiddetto “normale”. Forse fin troppo calata nell’attualità anche politica (vedi le recenti polemiche sui Dico/Pacs) , la scena e la trama vengono sorrette dai tanti personaggi che animano il film e, soprattutto, dalle superbe interpretazioni degli attori.
Non solo i già celebrati altrove Stefano Accorsi , Margherita Buy, Pierfrancesco Favino, Ennio Fantastichini (struggente nel suo affetto per Davide) ma anche i semi-esordienti sbucati dal mondo della tv Luca Argentero e soprattutto Ambra Angiolini, il cui sguardo intenso e tormentato rimarrà impresso a lungo.
In parti piccole dal punto di vista della durata, ma non da quello dell’intensità, risaltano anche le interpretazioni di Milena Vukotic , la caposala dell’ospedale indurita dalla vita , e di Luigi Diberti e Lunetta Savino , che interpretano rispettivamente il padre di Lorenzo e sua moglie, che vengono a Roma per provare a capire, in brevissimo tempo, il mondo di un figlio così “diverso” da loro.
Tutti i personaggi, ognuno con i propri problemi più o meno importanti, formeranno, nel momento del bisogno, una grande famiglia, capace, grazie all’infinita amicizia che li lega, di superare anche la tragedia più grande.           

 


Roma, 5 Aprile   2007

 

 

 

 

 

 

Scheda del film

 

VIATORIS.IT -  Tutti i diritti riservati

Sito ufficiale dell' Associazione Culturale VIATORIS - Viaggi e Natura