LA FONTANA DELLA BARCACCIA

testo e foto  di Riccardo Zavatta

 

Ubicata nella Piazza di Spagna, la nostra fontana fu subito ribattezzata dai romani con il nome di "barcaccia".

Fu ideata e realizzata dallo scultore Pietro Bernini (1562-1629), padre di Gian Lorenzo, uno dei più noti architetti del Rinascimento.

La tradizione narra che durante una delle tante piene del Tevere una barca di pescatori fosse giunta fino alla Piazza di Spagna. Questo episodio ispirò Pietro Bernini che, con l'aiuto di suo figlio, realizzò la fontana così come la possiamo ammirare oggi. Essendo la prima fontana alimentata dall'Acqua Vergine ed anche molto vicina al bottino di quest'acqua, non c'era pressione a sufficienza per avere un forte getto d'acqua. Proprio questa carenza porto' alla costruzione di una fontana di forma molto bassa. I soli barberiniani ed i mascheroni furono ideati e realizzati da Gian Lorenzo e questa fu la prima fontana in cui si cimentò, quasi a preludio di tutte le sue future creazioni in questo campo.

Ogni giorno una miriade di persone si accalca davanti a questo piccolo capolavoro, tant'è che la fontana della barcaccia è diventata una tappa d'obbligo del tour romano anche per il turismo mordi e fuggi alla giapponese.

 

 


Roma, 16 Novembre  2005

 

 

 

clicca per ingrandire

 Vista laterale

 

 

clicca per ingrandire

Vista anteriore

 

VIATORIS.IT -  Tutti i diritti riservati

Sito amatoriale e non di carattere giornalistico