LA FONTANA DI VIA DEGLI STADERARI

testo e foto  di Riccardo Zavatta

 

La fontana di Via degli Staderari, nota anche con il nome di Fontanella de La Sapienza, è una di quelle fontane volute dal Comune di Roma negli anni Venti per celebrare i Rioni della Capitale.

L'autore di questo piccolo gioiello è il noto architetto Pietro Lombardi e l'opera risale al 1927 per decorare il Rione Sant'Eustachio.

La fontanella è costruita in travertino ed è racchiusa all'interno di una nicchia contornata da un arco a tutto sesto su cui campeggia la scritta S.P.Q.R. a ricordare il committente della stessa. Nella parte centrale troviamo la testa di cervo, simbolo del Rione. Ai suoi lati ci sono due antichi libri per parte collocati su delle mensole. I libri ricordano la vicina ed antica Università La Sapienza, fondata nel 1303 ed ivi operante fino al 1935. L'acqua fuoriesce da due piccole cannelle poste al centro della costa dei libri più in alto e cade direttamente nella piccola vasca semicircolare sottostante.

Come si può vedere dalla fotografia che mostra il particolare della fontana, sopra la testa di cervo compare la scritta S.Eustacchio a ricordare il Rione ove la fontana è collocata ed anche il riferimento dello stesso ( RIONE IV). E' stato però commesso un errore: il Rione S. Eustachio è l'VIII Rione di Roma e non il IV che in realtà è quello di Campo Marzio!

 

 


Roma, 24 Maggio  2005

 

 

clicca per ingrandire

  Una vista d'insieme

clicca per ingrandire

  Un particolare della fontana

 

 

 

 

VIATORIS.IT -  Tutti i diritti riservati

Sito ufficiale dell' Associazione Culturale VIATORIS - Viaggi e Natura